VOR (Very Hight Frequency -VHF – Omnidirectional Range)

I VOR (Very Hight Frequency -VHF – Omnidirectional Range) sono radiosentieri direzionali in VHF che offrono informazioni per la navigazione lungo tutti i QDR che si originano dalla stazione, che per i VOR prendono il nome di RADIALI

Ogni radiale ha una sua opposta corrispettiva che prende il nome di BEARING (rilevamento).  Le radiali sono ottenute con l’emissione di due segnali elettromagnetici che sono abbinati ma sfalsati tra di loro a partire dallo 0° (nord magnetico) fino a 359° rendendo ogni radiale “unica”. Il ricevitore di bordo NAV, misura lo sfasamento tra i due segnali ricevuti e mostra sull’indicatore su quale radiale si trova l’aereo. Molto spesso si trovano stazioni VOR abbinate a stazioni DME che forniscono la distanze dalla stazione stessa.

I VOR sono udibili mediante segnale morse ed a seconda del loro impiego e sono classificati come

  • HVOR : utilizzati per aerovie e spazi aerei superiori (banda da 112.00 a 117.95 MHz)
  • LVOR : utilizzati per aerovie nello spazio aereo inferiore (banda da 112.00 a 117.95 MHz)
  • TVOR : utilizzati per procedure di avvicinamento
 
Il VOR è composto da un ricevitore e un indicatore.
 
A) indicatore
  1.  indica sulla rosa graduata la radiale selezionata
  2. rosa graduata in 360°, che può essere ruotata dal comando OBS. In tal modo è possibile selezionare in alto qualsiasi radiale e leggerne in basso il valore reciproco chiamato bearing
  3. CDI (Course Deviaton Indicator) è un indice che si può muovere lateralmente entro un settore a puntini bianchi (5 a destra e 5 a sinistra).
  4. OBS (Omni Bearing Selector) consente di ruotare la rosa graduata  per selezionare la radiale desiderata
  5. finestrella che mostra alternativamente gli indicatori TO e FROM (che sono visibili a segnale attendibili) e bandierina rossa-bianca (visibile quando l’apparato è spento o la ricezione non è attendibile) (per facilitare la comprensione nell’immagine sono visibili tutti e tre) triangolo in alto “TO” (inbound) triangolo in basso “FROM” (outbound)
  6. indica sulla rosa graduata il valore reciproco della radiale selezionata – bearing 
 
B) Ricettori NAV1-NAV2

7. frequenza NAV 1 selezionata (non è possibile modificarne la frequenza)

8. frequenza NAV 1 in stand-by (su molti aerei di defoult la selezione delle frequenze avviene da
    qui oppure da apposito pomello)

9. tasto per cambio frequenza attiva – stand-by

10. ricettore NAV 2 (i tasti sono identici a quelli descritti per la NAV 1 ma riferiti al secondo ricettore) 7B

C) Pannello sistema radio

Attiva l’audio del sistema che si vuole udire
Selezionare con l’apposito tasto del canale che si vuole attivare all’ascolto 

NOTA

I VOR moderni sono comunemente chiamati VOR/LOC in quanto ricevono sia i VOR che i LOCalizzatori ILS. Alcuni modelli aggiungono anche la radioguida verticale del Glide Slope

HSI (Horizontal Situation Indicator) 

A) indicatore

  1. indica sulla rosa graduata la prua dell’aereo in gradi °
  2. rosa graduata in 360°, al centro è presente la sagoma di un aereo che permette di individuare meglio le posizioni delle radioassistenze.
  3. freccia di colore viola la cui punta indica il QDM della radioassistenza NDB
  4. freccia di colore verde che indica la radiale del VOR selezionata
  5. informazioni sul VOR selezionato (numero, nome e distanza)
  6. indicazione sulla velocità al suolo GS (Ground Speed) –
  7. Course selezionato dal pomello (8)
  8. Course selector (selettore di rotta) che verrà visualizzato (7)
  9. selettore di prua. Girandolo si muoverà il simbolo sulla rosa graduata indicando la prua selezionata che l’AP (Auto Pilot) inseguirà e manterrà.
  10. numero dell’ADF selezionato (1 o 2)
  11. CDI(Course Deviation Indicator) è una lancetta che può muoversi a destra e sinistra rispetto alla freccia radiale VOR selezionata (4). I puntini bianchi indicano i gradi di scostamento dalla radiale VOR indicata. da 0° (allineato alla linea VOR) a 10°e più (fondo scala)
  12. segnalatore triangolare TO/FROM (inbound/Outbound) triangolino diretto come la punta del CRS : “TO” (inbound) triangolo diretto nel senso opposto del CRS : “FROM” (outbound) 
 
B) Ricettori NAV1-NAV2
13. frequenza NAV 1(su molti aerei di defoult la selezione delle frequenze avviene da qui)
14. frequenza NAV 2(su molti aerei di defoult la selezione delle frequenze avviene da qui)
 
Il cambio del ricettore NAV viene eseguita spostando la leva da N1 a N2. Ogni modello d’aereo ha il suo
pannello 
 
 C) Pannello sistema radio
Attiva l’audio del sistema che si vuole udire

Lascia un commento